I laboratori galleggianti del Golfo di Catania sono pronti a partire!

Progetti Visite: 1167

Nell'ambito del progetto "Interazione tra cetacei e piccola pesca costiera artigianale" (leggi qui l'approfondimento) che prevede un'indagine territoriale presso le flotte di tutta la costa orientale siciliana e un monitoraggio specifico nelle acque del Golfo di Catania, dopo il nulla osta del Dipartimento della Pesca Mediterranea della Regione Siciliana (Assessorato Regionale dell'Agricoltura, dello Sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea) abbiamo adesso ottenuto l'autorizzazione all'imbarco scientifico sui pescherecci da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Dipartimento per i trasporti, la navigazione, gli affari generali ed il personale - Direzione Generale per la vigilanza sulle Autorità portuali, le infrastrutture portuali ed il trasporto marittimo e per vie d’acqua interne).

Ringraziamo Capo Russo della Capitaneria di Porto di Catania per il suo sostegno lungo tutto l'iter e possiamo finalmente dichiarare di essere pronti per gli imbarchi!

In basso, osservatori e pescatori dei "Laboratori galleggianti" al momento della sigla dell'accordo di rete presso la Guardia Costiera di Catania. Da sinistra: Gabriele Galasso (osservatore), Clara Monaco (osservatore e direttore di progetto), Salvatore Saglimbene (pescatore), Sebastiano Stabile (pescatore), Dario Garofalo (presidente e comandante Marecamp), Santo Castorina (pescatore), Stefano Floridia (osservatore), Vincenzo Garozzo (osservatore), Alessandra Raffa (osservatore).

DSCN8475 2

>> LEGGI LE ALTRE NEWS DELL'ASSOCIAZIONE MARECAMP

Stampa