Marecamp diventa partner ACCOBAMS: insieme per la conservazione dei cetacei

Partner logo Bleu foncé

Annunciamo con grande orgoglio di essere divenuti partner ufficiale ACCOBAMS, l'Accordo per la Conservazione dei Cetacei nel Mediterraneo, nel Mar Nero e nelle contigue aree atlantiche.

L'accordo prevede da parte di ogni Paese firmatario un impegno a livello normativo, socio-economico nonché scientifico, per l'eliminazione o la riduzione al minimo degli effetti delle attività antropiche sulla sopravvivenza dei cetacei. Lo stato di conservazione delle popolazioni di cetacei è attualmente minacciato da diverse attività come la pesca con grandi reti derivanti, gli scarichi a mare, il traffico marittimo, i quali interagiscono negativamente sull'ambiente in cui questi animali vivono.

È in tal senso che Marecamp intende dare il suo contributo attraverso un continuo dialogo con le Parti dell'accordo, fornendo tutto il suo supporto nell'aggiornamento e condivisione dei dati scientifici sullo stato di salute di balene e delfini presenti nel Golfo di Catania e dintorni, e potenziando le iniziative di citizen science al fine di migliorare l'attuale conoscenza collettiva dei cetacei e di divulgare quelle buone pratiche capaci di ridurre la loro minaccia.

http://www.accobams.org/about/partners/

 


ACCOBAMS è uno strumento di cooperazione per la conservazione della biodiversità marina nel Mar Mediterraneo e nel Mar Nero. Il suo scopo è quello di ridurre le minacce per i cetacei e migliorare la nostra conoscenza di questi animali. La direttiva impone agli Stati membri di attuare un dettagliato piano di conservazione per i cetacei, basato sul rispetto della legislazione che vieta la cattura intenzionale di cetacei, sulle misure per ridurre al minimo la cattura accidentale e, infine, sulla creazione di aree protette.
L’accordo di ACCOBAMS deriva dalla cooperazione tra i Segretariati di tre convenzioni: la Convenzione di Barcellona sulla Protezione dell'Ambiente Marino e della Costa Mediterranea (e il suo nuovo Protocollo di Applicazione relativo alle Zone a Protezione Speciale e alla Diversità Biologica nel Mediterraneo, adottato il 10 giugno 1995), la Convenzione di Bonn sulla Conservazione delle Specie Migratrici della Fauna Selvatica, la Convenzione di Berna sulla Conservazione della Fauna Selvatica Europea e degli Habitat Naturali. La Convenzione di Bucarest sulla protezione del Mar Nero contro l'inquinamento si è iscritta al gruppo delle convenzioni più tardi.
Nel corso di due incontri nel Principato di Monaco le Parti hanno negoziato un progetto di accordo sulla conservazione dei cetacei nel Mediterraneo e del Mar Nero. Erano presenti rappresentanti di oltre 20 paesi del Mediterraneo e del Mar Nero, nonché osservatori di molte organizzazioni intergovernative e non governative. L'accordo è stato disposto alla firma dal 24 novembre 1996 ed è entrato in vigore il 1 giugno 2001. - Fonte ISPRA -

Imprimer   E-mail